Sedie fiorite – vetrine aderenti all’iniziativa – cercate la vostra sedia!

Ecco le foto di alcune vetrine e l’elenco degli esercizi aderenti all’iniziativa. Cercate la vostra sedia!

  1. 19-21 abbigliamento
  2. Agostini calzature
  3. Brando camicie
  4. Campo base articoli per montagna
  5. Cappelletto calzature
  6. De marchi gioielleria
  7. Emozioni golose pasticceria
  8. Fioreria arcobaleno
  9. Giù giù abbigliamento
  10. Grillo abbigliamento
  11. Liziero gioielleria
  12. Maglierì abbigliamento
  13. Marinnaud profumeria
  14. Mascarucci farmacia
  15. Michieletto mobilificio
  16. Panificio la torre
  17. Zizzola pasticceria
  18. ELITE VESTITI DA SPOSA
  19. Mulino zan panificio
  20. Gibellato merceria
  21. Cartolibreria tutto tondo

Sedie Fiorite – Catalogo – Noale in fiore 2018

Ecco un anteprima delle sedie che potrete trovare in alcuni negozi del centro di Noale durante la festa di Noale in Fiore 2018, domenica 8 aprile.

Per informazioni ci trovate in Piazza Castello domenica 8 aprile o ai riferimenti qui a lato.

Le sedie sono disponibili su offerta.

Scegliete la vostra e scoprite dov’è!

Due testimonianze dal gruppo “Attivamente”

Testimonianza di S.C.

Mi chiamo S. C. ho 31 anni. Sono un portatore di handicap, il mio problema è motorio. Ho bisogno degli altri per fare tutte le cose.
Riesco solo a lavorare a computer con un mouse particolare. Ho frequentato la scuola normale fino l’università informatica e ho dato alcuni esami con esito positivo e per le troppe difficoltà incontrate mi sono ritirato… A casa “lavoravo” per mio fratello. Ricercavo via internet dei soggetti per la pubblicità e poi li inviavo a lui, in questo mi era sempre vicino, mio fratello che da 18 mesi non c’è piu’ e da allora mi è subentrata una grande paura e non volevo più uscire di casa.
L’Assistente sociale dell’ULSS di Martellago mi ha consigliato di andare all’Associazione “La Nostra Famiglia” di Noale: ero titubante e avevo paura , ho accettato un periodo di prova e volevo sempre mia mamma vicino, anche perché non sapevo se gli altri riuscivano a capirmi perche ho anche problemi di linguaggio.
A luglio 2017 ho iniziato a frequentare il centro. Sono stato accolto bene come se mi conoscessero da sempre, ho trovato delle persone competenti e brave che mi valorizzano, sono migliorato un po’ nei movimenti, mi aiutano nel svolgere le varie attività. Ci sono delle assistenti che cambiano ogni giorno, ora con loro riesco a fare un po’ di tutto, gioco, dipingo, lavoro la creta si parla di pittura, politica, cultura… Abbiamo avuto la testimonianza di Damiano Michieletto che è regista di tante opere che trasmettono nei migliori teatri italiani e a volte viene trasmesso in TV. E’ stato molto interessante e molto bello, sono stato orgoglioso di averlo conosciuto perché è di Scorzè.
Ora stiamo preparando delle sedie per festa dei fiori dell’8 aprile, che saranno esposte nei negozi di Noale.
Ogni giorno che ci incontriamo tutto viene registrato ed io il giorno dopo trascrivo sul computer e lo invio alla responsabile. Mi sento impegnato tutto il giorno.
Mi trovo molto bene e mi auguro che duri per tanto tempo.

Testimonianza di M.B.

Con il gruppo di Attivamente andiamo al teatro della Fenice, alle mostre d’arte ai musei nelle città vicine. Quest’anno abbiamo conosciuto un regista molto famoso che si chiama Damiano Michieletto. Lui fa opere, costruisce le sceneggiature e va in giro per il mondo. Conosce molte persone importanti e ha lavorato anche con Mika. È stato davvero gentile perché ha ascoltato tutti e io non vedo l’ora di andare a vedere la sua opera “La vedova allegra”.

Attivamente è una cosa importane perché si sta insieme e si fanno attività, di
cucina, di restauro, all’aria aperta e che ci aiutano a riflettere.
Le attività che preferisco sono quelle di cucina perché lo chef Giuseppe ci
insegna a fare ricette nuove e restauro perché con Giovanna pitturiamo le
sedie e andiamo a visitare molti posti.

GENITORI di M.B.
Attivamente rappresenta un’opportunità molto importante per nostra figlia, poiché
le offre la possibilità di rapportarsi con altre realtà e figure che l’aiutano a sviluppare
e consolidare competenze che riguardano la sfera cognitiva, relazionale e
dell’autonomia attraverso attività piacevoli e coinvolgenti. Le difficoltà fisiche
passano in secondo piano grazie a piccoli accorgimenti e a grandi incoraggiamenti da
parte di chi le sta vicino e tutto questo avviene all’interno della comunità che fa
emergere le qualità di ciascuno.

Il punto sui progetti dell’associazione Genitori “La Nostra Famiglia”

Il punto sui progetti dell’associazione Genitori “La Nostra Famiglia”

Dopo di Noi al via
Visita degli incaricati della Ulss 3 Serenissima per l’accreditamento
Attesa per l’OK della Regione Veneto

Dopo di Noi… e non solo. Negli anni, l’Associazione Genitori “La Nostra Famiglia” ha dato vita ad una struttura integrata con il territorio e l’associazionismo, con l’obiettivo di favorire sempre più e sempre meglio l’inclusione sociale delle persone più fragili, disabili in primo luogo. Tante le attività e le iniziative in corso d’opera. Eccone una panoramica.
Dopo di Noi. E’ il progetto più celebre e più noto dell’associazione Genitori. Dopo la bella cerimonia d’inaugurazione della casa alloggio, completata nella struttura e negli arredi (settembre 2017), è dell’8 febbraio 2018 la visita da parte degli incaricati della Ulss 3 Serenissima in vista dell’accreditamento. L’OK da parte della Regione Veneto, che richiederà tempi tecnici istituzionali, sarà il passo definitivo per l’apertura della struttura all’utenza. Nel periodo che precede l’accreditamento, l’ente gestore procederà alla redazione della convenzione necessaria per l’accoglienza delle persone disabili nella struttura, per aprire le porte ai nuovi “inquilini” nel più breve tempo possibile.
Attiva-mente. E’ un percorso che favorisce il mantenimento e l’incremento delle autonomie delle persone disabili, tramite attività di vario genere, da quelle manuali e culturali, fino alle esperienze più concrete, legate alla vita di tutti i giorni. “Attiva-mente” si riunisce tre pomeriggi a settimana e il sabato mattina in oratorio a Noale ormai da alcuni anni: tra i “frutti” più in vista dei laboratori del gruppo, le sedie artistiche decorate a tema. Si possono avere, con una offerta a sostegno del progetto e saranno esposte nelle vetrine di tanti negozi del centro storico, su iniziativa della Pro Loco di Noale, in occasione della Festa dei Fiori dell’8 aprile. Nel corso della Festa dei fiori, peraltro, il gruppo Attiva-mente sarà impegnato in un laboratorio aperto al pubblico: venite a conoscerli!
Manualità da una parte, con la pittura e il laboratorio di cucina, ma anche cultura e storia dell’arte. Il percorso culturale di “Attiva-mente” quest’anno è stato centrato su Giotto (il 23 marzo il gruppo visiterà la Cappella degli Scrovegni a Padova), mentre dal punto di vista artistico l’associazione ha organizzato un ciclo di appuntamenti per vedere alcune opere liriche a Venezia. Tra i prossimi appuntamenti, un gruppo di 70 persone disabili e non il 15 aprile andrà a vedere “L’Orlando Furioso” di Vivaldi al teatro Malibran. Perché l’inclusione passa anche per una crescita culturale che non si fa sui libri, ma con le esperienze.
Questo percorso di avvicinamento all’opera è nato nell’ambito del progetto “Musica per tutti”, il cui gruppo ha anche incontrato (il 5 febbraio) il registra Damiano Michieletto, che ha raccontato del suo lavoro, in particolare in riferimento all’operetta “La vedova Allegra”, che ha fatto tanto parlare di sé, con le sue rappresentazioni alla Fenice di Venezia dei giorni scorsi.
Amministratore di sostegno. Ha trovato terreno fertile, negli anni, anche il progetto di sensibilizzazione all’istituto giuridico dell’Amministratore di Sostegno, nato per supportare le persone non pienamente capaci di provvedere ai propri interessi, assicurando loro protezione e tutela: disabili, per esempio, ma anche persone anziane con malattie psichiatriche e dipendenze. Da tre anni l’associazione coordina localmente uno sportello gratuito sul tema e si occupa di diffondere la filosofia di questo istituto sul territorio. Prossimamente, in collaborazione con associazione Amministratore di Sostegno di Padova, Comune di Noale e Conferenza dei Sindaci-Aulss 3 sono fissati uno specifico corso di aggiornamento (10 marzo) e un convegno su “Promozione e tutela dei diritti dell’infanzia e adolescenza , minori non accompagnati” (17 marzo).
Estate 2018. Sono aperte le iscrizioni alla settimana di vacanza residenziale organizzata al centro Chiavacci di Crespano del Grappa ormai da diversi anni. La vacanza, per il 2018 dedicata all’enciclica papale Laudato si’, è fissata quest’anno dal 4 al 12 agosto ed è aperta a famiglie e singoli che desiderino condividere con altri momenti di riflessione, svago e approfondimento.